di Dario Sacher
La cena di Leonardo
Valutazione: Nessuna valutazione
Prezzo di vendita: 15,00 €
Quantità
Produttore: Orto della Cultura
Descrizione

Leonardo, operaio cassaintegrato, in breve tempo si trova solo. Perde la figlia minore Seconda, morta dopo essere stata investita sulle strisce pedonali da un pirata della strada, ed è piantato sia dalla moglie Bibiana che dalla primogenita Medarda.

È un uomo avvilito, stanco, forse molto malato, ridotto a vegetare. Riesce a tirare avanti anche grazie alla generosità dei coniugi confinanti Cibalgino, persone altruiste che sicuramente provano compassione per le sue disgrazie. Si isola da tutti, non è interessato a stabilire o a mantenere relazioni sociali e quando non se ne sta rinchiuso in casa va nel suo originale giardino, non abbellito da fiori e piante ma da copie di statue famose, in calcestruzzo. Sa che difficilmente riprenderà il lavoro e, siccome non vuole stare inattivo, gironzola per le stanze, soprattutto per la soffitta dove non mette piede da anni, in cerca di cose nascoste dal tempo e cancellate dalla memoria. 

Lo sfortunato ha sacrificato una buona parte della vita ai propri familiari con la speranza di lasciare qualcosa che servisse almeno a farli un po’ felici, però con quali risultati? Mai capirà l’inaspettata scomparsa di Seconda e la crudele fretta di fuggire di Bibiana e di Medarda. Tutte e tre sono andate via all’improvviso, come se un violento colpo di vento gliele avesse sottratte dalle mani. Non passa giorno che non pensi a loro.

Leonardo continua a essere innamorato della moglie, che per lui è fonte inesauribile di desideri, nonostante l’abbia tradito e scaricato con bruschezza. Muore d’ansia nell’attenderla e mai dispera di rivedere la primogenita. Crede che prima o poi si faranno vive. Se tornassero, le accoglierebbe a braccia aperte. 

La vita di Leonardo, piena di amarezze, è anche quella di tanti altri uomini che non sempre si chiamano con questo nome e forse hanno perso per sempre, oltre al lavoro, gli affetti familiari. La vita di chi soffre in silenzio, di chi si vergogna di far conoscere il suo destino.

pagg.192

21x15

isbn 978889767442

 

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Contatti e informazioni

L'Orto della Cultura
Via Rovaredo, 3/5
33037 Pasian di Prato-Udine
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 3284929750

 

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Metodi di pagamento

Bonifico   Contrassegno

JoomShaper