di Rinaldo De Benedetti
pseudonimo "Didimo" o "Sagredo" (1903-1996)

PREFAZIONE DEL PROF. CORRADO VIOLA dell'Università di Verona
A cura della figlia Anna Fuortes De Benedetti

GENERE: NARRATIVA
LE STRANE NOZZE DI DIAMANTINA e altri racconti
Valutazione: Nessuna valutazione
Prezzo di vendita: 15,00 €
Quantità
Produttore: Orto della Cultura
Descrizione

Silloge inedita di Rinaldo De Benedetti, alias Didimo o Sagredo (1903-1996) pioniere della divulgazione scientifica nell'Italia del Novecento, con la prefazione del Prof. Corrado Viola dell'Università di Verona.

Dieci racconti di prosa narrativa plasmati da un'educazione d'altri tempi. I primi cinque racconti sono ambientanti nella Val Grana in Piemonte, poco prima dello scoppio della prima guerra mondiale; le cinque fiabe successive perdono quasi del tutto il dettaglio crono-topografico a vantaggio dei personaggi e della vicenda. Non manca nulla: lieto fine, tipizzazione morale dei personaggi, funzione segnaletica della simpatia-antipatia, indistinzione spazio-temporale e moralità della storia.

La cura dei personaggi, anche quelli secondari, si nota nel ritratto psico-biografico che anticipa sempre l’ingresso in scena. È evidente un’attitudine pedagogica intrinseca alla fiaba e all’apologo morale. Una morale laica, fatta delle virtù civiche e sociali del buon cittadino che, in questi racconti, con il loro “lieto fine”, è sempre premiante. Leggendo, non si può non sentire la voce narrante dell’autore, che è ben educata, garbata, sobria e al contempo ironica, come un anziano signore che ci intrattiene piacevolmente a nostro profitto ed edificazione, con la bonarietà arguta ma anche semplice e cordiale del vecchio saggio.

AUTORE: Rinaldo De Benedetti (Cuneo 1903 - Milano 1996), alias Didimo o Sagredo, è stato un pioniere della divulgazionescientifica nell’Italia del Novecento. Ingegnere meccanico al Politecnico di Torino (1926), emigrato in Francia per lavoro(1927-’28), disegnatore di macchine elettriche alla Compagnia Generale di Elettricità di Milano (1929-’30), venne licenziato per non aver voluto prendere la tessera del partito. Impiegatosi all’Enciclopedia Italiana di Giovanni Gentile (la Treccani), con le leggi razziali del ‘38 viene incaricato da Aldo Garzanti di progettare e dirigere, di nascosto perché ebreo, le ‘Garzantine’ cheusciranno nel ‘46. Nel 1945 esordìsce sul Corriere spiegando l’atomica. Collabora regolarmente prima al Corriere (1946 - 1952) e poi a La Stampa di Torino (1952 - 1996), nonché alla Domenica del Corriere di Buzzati, a Epoca di Biagi, all’Europeo di Fattori. Tra il ‘49 e il ‘59 fonda e dirige il mensile L’Illustrazione scientifica, al quale chiama a collaborare molti studiosi italiani. Negli anni ‘50 combatte le sue battaglie per il controllo delle nascite ed è tra i fondatori della Associazione Italiana per l’Educazione Demografica, dalla quale usciranno i consultori AIED e CEMP . Accanto alla sua attività giornalistica non si spense mai in lui, a partire dai suoi vent’anni, una tenace vocazione letteraria, della quale ricordiamo, in poesia, Modi Antichi (1964) e Sonetti vespertini (2006) e, in prosa, Le storie di Alazor (1942), Memorie di Didimo (2008), Il governatore (2011), Dove il bene è peccato (2016): vocazione che si esprime in queste pagine in tutta la sua originalità.

 

PREZZO     15,00 €    
ISBN     978-88-32237-450    
EDIZIONE     09.2020    
FORMATO     145x210    
PAGINE     132    
COPERTINA      MORBIDA CON ALETTE  
TAG     Racconto, fiaba, cultura alpina, tradizione popolare
CURATORE     Anna Fuortes De Benedetti    

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Contatti e informazioni

L'Orto della Cultura
Via Rovaredo, 3/5
33037 Pasian di Prato - Udine
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 3284929750

 

NOTA! Nel rispetto della Direttiva 2009/136/CE, ti informiamo che questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Metodi di pagamento

Bonifico   Contrassegno

JoomShaper